COMUNICARE EFFICACEMENTE

La Storia del Monaco

meteora greciaUn monaco stava attraversando tempi difficili. In precedenza aveva fatto parte di un grande ordine che, in seguito ad una persecuzione religiosa nel XVII e XVIII sec aveva perso tutte le sue ramificazioni.

Era decimato al punto che nella casa madre rimanevano solo 5 monaci: l’Abate e altri 4 , tutti oltre i 70 . Era chiaramente un ordine in via di estinzione .

Nel profondo dei boschi che circondavano il monastero vi era una piccola capanna che il Rabbino di una città vicina usava di tanto in tanto per ritirarsi in eremitaggio. Un giorno accadde che l’Abate vi si recò in visita per vedere se il Rabbino potesse dargli qualche consiglio per salvare il monastero.

Il Rabbino diede il benvenuto all’Abate e si dolse insieme a lui: “ So com’è. Lo spirito ha abbandonato la gente, disse. Quasi nessuno viene più alla sinagoga”. Così il vecchio Rabbino e il vecchio Abate piansero insieme e parlarono pacatamente di argomenti profondi.

Venne il momento in cui l’Abate dovette andare via . Si abbracciarono. “ E’ stato bellissimo passare del tempo con te “ disse l’Abate “ ma sono venuto meno allo scopo per il quale ero venuto. Non avresti qualche consiglio da darmi per salvare il monastero ?”. “ No, mi dispiace” rispose il Rabbino “ non ho consigli da darti. La sola cosa che posso dirti è che il Messia è uno di Voi”.

Quando gli altri monaci udirono le parole del Rabbino, si chiesero quale possibile significato potessero avere.

“ Il Messia è uno di noi? Uno di noi ,qui ,al monastero ? Pensate che intendesse l’Abate ? Certo dev’essere l’Abate, che è stato la nostra guida così a lungo. D’altra parte, forse si riferiva a Fratello Thomas, che è senza dubbio un sant’uomo. O forse intendeva Fratello Elrod, che è così irritabile? Ma d’altra parte Elrod è molto saggio. Sicuramente non può essersi riferito a Fratello Phillip: è troppo passivo. Ma, d’altra parte quando hai bisogno di lui è sempre li , come per magia. Certamente non si riferiva a me, ma supponendo che sia così? Oh Signore, non io ! Non potrei chiederti tanto, non è così?

Mentre si interrogavano in questo modo, i vecchi monaci cominciarono a trattarsi reciprocamente con straordinario rispetto, nell’eventualità che uno di loro potesse essere il Messia e trattarono anche se stessi con nuovo straordinario rispetto.

Dal momento che la foresta dove era situato era bellissima, di tanto in tanto la gente andava a visitare il monastero, per fare una merenda o per camminare lungo i vecchi sentieri, la maggior parte dei quali conducevano alla cappella in rovina.

Queste persone percepirono l’aura di straordinario rispetto che corcondava i cinque monaci, e permeava l’altmosfera. Iniziarono ad andare più spesso, portando i loro amici, e i loro amici portarono altri amici.

Alcuni degli uomini più giovani che venivano in visita cominciarono a conversare con i monaci. Dopo un po’, uno chiese se poteva entrare a far parte del monastero. Poi un altro e un altro ancora.

Nel giro di pochi anni , il monastero tornò ad essere un ordine prospero e, grazie al regalo del Rabbino, una vibrante , autentica comunità di luce e amore per l’intero reame .

primi sui motori con e-max

Commenti  

 
#1 profile 2018-11-02 16:05
Need cheap hosting? Try webhosting1st, just $10 for an year.

Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

facebooklinkedintwittergoogle